Festa di San Zenone

Pubblicato il 31 gennaio 2024 • Anziani , Bimbi , Eventi sociali , Evento culturaleVia Sant'Antonio, 3, 20022 Castano Primo MI, Italia

La festività liturgica del Santo cadrebbe propriamente in aprile ma a Castano viene celebrata a fine ottobre perché originariamente in questo periodo veniva festeggiato il primo Patrono del paese, San Fedele, che ha poi “ceduto il titolo” a San Zenone, vescovo di Verona, dopo la costruzione della nuova chiesa parrocchiale a lui intitolata.
Nel giorno dedicato al Patrono è consuetudine, durante la messa solenne,  bruciare un grosso pallone (“brusà il balon”), composto da un’intelaiatura metallica rivestita di bambagia e appeso davanti all’altare della chiesa; questo per simboleggiare la “fiamma” della fede che ha animato i Martiri e i Santi e che dovrebbe animare tutti i Cristiani.
Questa cerimonia si ritrova anche in altri paesi della zona, per ricorrenze diverse.
Inscindibilmente legato alla Patronale è il mercato di merci varie (fiera) che si svolge nel centro del paese e la cui origine risale al ‘700, epoca successiva al dominio spagnolo sulla zona. In questa fiera, che attirava molti venditori e compratori forestieri, si trattavano prevalentemente stoffe e bestiame di ogni sorta (soprattutto bovini).